recorder, cello player & conductor

CURRICULUM DELL’ASSOCIAZIONE EARLY MUSIC ITALIA

L’Associazione Early Music Italia (con sede legale a Seregno - MB e sede operativa a Roma), si è costituita nel 2002 ed è da  attiva ed operante su tutto il territorio nazionale in particolare in Lombardia dove organizza da ben quarttordici anni il Festival Interprovinciale BRIANZA CLASSICA (concerti da camera cross-over e visite guidate: l’evento di musica classica dal vivo più seguito ed atteso delle Province di Lecco e Monza - Brianza e Milano). L’Associazione è nata con finalità ampie di diffusione della musica e degli strumenti “classici” tramite stagioni concertistiche, stages, pubblicazioni discografiche ed altro opera anche, con una sede distaccata, sul territorio laziale con cui ha organizzato svariati eventi anche in collaborazione col Comune e la Provincia di Roma. In particolare nel centro dell “Città Eterna" l’Associazione ha organizzato per tre stagioni la rassegna cameristica ROMA CLASSICA presso la Sala dei Papi del suggestivo Complesso della Basilica di S. Maria Sopra Minerva e diversi eventi in collaborsazione con Zétema (Comune di Roma). Nel versante della promozione musicale l’ha assunto, tra l’altro, il ruolo direzione artistica e rappresentanza di alcuni Ensemble italiani. Tra questi : “Il Cortile delle Palme”, quartetto d'archi moderno con repertorio cross-over, l ’Ensemble “Festa Rustica”, tra i più accreditati gruppi vocali - strumentali a repertorio barocco su copie di strumenti antichi della scena nazionale ed internazionale, ed il "New Mediterranean Baroque Quartet", quartetto barocco (due flauti e basso continuo) italo-israeliano composto da quattro affermati specialisti del settore della cosìdetta "Musica Antica". Presidente dell’Associazione e Direttore Artistico delle iniziative promosse dall’Associazione su tutto il territorio nazionale è il M° Giorgio Matteoli, flautista, violoncellista, direttore d’orchestra e docente di flauto dolce e musica d’insieme per strumentai antichi presso il Conservatorio A. Casella dell’Aquila.