recorder, cello player & conductor

Giorgia Cinciripi Soprano 

Nata a Giulianova (Te) intraprende giovanissima lo studio del canto lirico e si diploma con il massimo dei voti presso l’I.M.P. “G. Braga”di Teramo. Continua gli studi frequentando il biennio di specializzazione presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara ottenendo il massimo dei voti e la lode. Completa la propria formazione conseguendo la laurea in Storia e pratica delle arti, della musica e dello spettacolo presso l’Università degli studi dell’Aquila con il massimo dei voti e la lode. Contemporaneamente agli studi accademici si perfeziona con William Matteuzzi, Claudio Desderi e Fernando Cordeiro Opa. Intraprende lo studio del canto barocco con il soprano Roberta Invernizzi e partecipa a diverse masterclass tenute da Sara Mingardo, Gloria Banditelli e Sonia Prina. Frequenta inoltre corsi di perfezionamento in vari istituti musicali come l’Accademia della Voce di Torino, la Scuola di Musica di Fiesole , il Centro di Musica Antica Cappella Pietà dei Turchini e la Fondazione Royaumont di Parigi. Nel festival barocco di Oude Muzieck di Utrecht interpreta i ruoli di Ino e Cupid dell’opera Semele di J.Eccles diretta dal M° F.Bonizzoni e accompagnata dall’orchestra “La Risonanza”. Interpreta il ruolo di Zaida dell’opera Il Bajazet di Gasparini, andato in scena in prima assoluta in tempi moderni nell’ambito del Festival Opera Barga, di cui è stato realizzato il cd per l’etichetta discografica Glossa, accompagnata dall’orchestra barocca “Auser Musici” diretta dal M° C. Ipata. Canta il ruolo di Maddalena nell’oratorio La Resurrezione di G.F. Haendel nel Festival barocco della Fondazione Royaumont (Parigi) accompagnata dall’orchestra “La Risonanza” diretta dal M°. F.Bonizzoni. Interpreta il ruolo dell’Età dell’Oro della serenata “La Senna Festeggiante” di A.Vivaldi e quello di Aci nella messinscena della serenata Aci, Galatea e Polifemo di G.F. Haendel accompagnata dall’orchestra “Gli Archi del Cherubino” in occasione del Festival “La Rocca barocca”. Vince il concorso a ruoli istituito dal “Piccolo Festival del Friuli” per il ruolo di Sandrina nell’opera La cecchina, ossia la buona figliola di Piccini allestita ad Udine sotto la direzione del M° F.M. Bressan e la regia di E.Marini. Sotto la direzione del M° C. Desderi si esibisce nelle opere mozartiane interpretando i ruoli di Zerlina (Don Giovanni), Despina (Così Fan Tutte) e Barbarina (Le Nozze di Figaro) accompagnata dall’ Orchestra di Padova e del Veneto. Presso il Teatro Comunale di Belluno interpreta il ruolo di Lesbina nell’opera Il filosofo di campagna di B.Galuppi (dvd Bongiovanni). Si esibisce nel ruolo di Belinda nell’opera Dido and Aeneas di Purcell diretta dal M° P. Del Nunzio e accompagnata dall’orchestra “Gli archi del cherubino”nel Festival “La Rocca Barocca” (Te). E’ vincitrice del concorso a ruolo “Arte In Canto” debuttando il ruolo di Olivetta nell’operina Le Finte gemelle di N.Piccinni con la regia di Cesare Scarton. Nell’opera Paride ed Elena di C.W. Gluck si esibisce sotto la direzione del M° F.M. Bressan e regia di A. Cigni presso il Teatro Verdi di Pisa, il Teatro Goldoni di Livorno, il Teatro del Giglio di Lucca e L’Opera Royal di Wallonie di Liegi. Presso il Teatro Rossini di Pesaro interpreta il ruolo di Eurilla nella messinscena della Serenata a tre RV690 di A. Vivaldi. E’ Iris nella messinscena dell’oratorio di Haendel Semele, accompagnata dall’ensamble barocco Les Nations e la regia di Thomas M. Zips . Del repertorio sacro ricordiamo lo Stabat mater di Scarlatti presso l’Innsbrucker Festwochen der Alte Musick , lo Stabat mater di G.Pergolesi con il contralto Sara Mingardo a Vicenza e il Gloria di Vivaldi alla Sagra Malatestiana di Rimini accompagnata dall’orchestra barocca La Risonanza. E’ parte del progetto discografico “Venice Voices”, un cd in uscita di duetti di compositori veneziani con la partecipazione del celebre contralto Sara Mingardo. Particolarmente adatta all’opera buffa del ‘700 interpreta i ruoli degli intermezzi di G. B. Pergolesi come La Serva padrona, Il Maestro di musica e Livietta e Tracollo in numerosi festival di intermezzo e opera buffa.


Born in Giulianova, Teramo, she studied singing very young and graduated with the highest possible First-Class degree at the Istituto Superiore di Studi Musicali di Braga, where she studied with mezzo-soprano Marina Gentile. She continued her studies at the Conservatorio L. D’Annunzio in Pescara under the guidance of soprano Manuela Formichella and obtained the highest degree possible again. She finished her musical studies at the Università degli Studi de l’Aquila and received full marks. She also studied with William Matteuzzi, Claudio Desderi and Fernando Cordeiro. At the same time she studied Baroque singing with Roberta Invernizzi ,Sara Mingardo and Sonia Prina. She frequented vocal courses at the Accademia della Voce di Torino, La Scuola di Musica in Fiesole and the Fondation Royaumont in Paris. She sang the roles of Ino and Cupid in J.Eccles’opera Semele at the Utrecht Early Music Festival, accompanied by La Risonanza Orchestra under the baton of Maestro F. Bonizzoni. In the first performace in modern time of the Gasparini’s opera Bajazet she sang the role of Zaida accompained by the Auser Musici orchestra under the baton of Maestro Carlo Ipata at the Festival Opera Barga (CD Glossa). She won the vocal competition of the « Piccolo Festival del Friuli » for her performance as Sandrina in Piccinni’s opera La Cecchina. At the same time in summer 2013, she sang the role of Maddalena in G.F. Haendel’s oratorio La Resurrezione at the Baroque Festival of the Fondation Royaumont in Paris, accompanied by the La Risonanza orchestra under the baton of Maestro F. Bonizzoni. She also sang the role of Acis in G.F. Handel’s Acis, Galatea and Polyphemus and L’Età dell’oro in A.Vivaldi’s La Senna festeggiante with the « Gli Archi del Cherubino » orchestra. Under the baton of Maestro C. Desderi she appeared in Mozart operas singing the role of Zerlina (Don Giovanni), Despina (Così fan tutte), and Barbarina (Le Nozze di Figaro), accompanied by the Orchestra di Padova e del Veneto. At the Teatro Comunale di Belluno she sang the role of Lesbina in B. Galuppi’s opera Il filosofo di campagna (DVD for Bongiovanni). She sang the role of Belinda in Purcell’s Dido and Aeneas under the baton of P. Del Nunzio conducting the « Gli archi del Cherubino » orchestra at the La Rocca Barocca Festival. She was the winner of the « Arte in Canto » competition where she debuted in the role of Olivetta in the opera La Finte gemelle in a staging by Cesare Scarton and the conducting of M. Caporale. She was chosen to sing in the « Opera Studio » Tuscan project for Gluck’s opera Paride ed Elena under the baton of F.M. Bressan and in a staging by A. Cigni at the Teatro Verdi di Pisa, the Teatro Goldoni di Livorno, the Teatro del Giglio di Lucca and the Opéra Royal de Wallonie in Liegi. At the Teatro Rossini she sang the role of Eurilla in a staging of Vivaldi’s Serenata a tre. She sang Iris in Handel’s Semele with the Baroque ensemble Les Nations in a staging by Thomas M. Zips at the Teatro Rossini di Lugo di Romagna. She is particularly familiar with the opera buffa of the & 18th century such as Pergolesi’s La Serva Padrona. She also sang the Stabat Mater’s Scarlatti in the Innsbrucker Festwochen der Alten Musick under the baton of M. Mencoboni and Gloria’s Vivaldi in the Sagra Malatestiana in Rimini conducting by F.Bonizzoni. Her repertoire of sacred music includes Pergolesi’s Stabat mater, Mozart’s Requiem, Handel’s Messiah, Jommelli’s Requiem.